Bergamo 28 ottobre, una giornata di lavoro e di festa con le BdT Bergamasche

Fonte: www.bdtlombardia.it

Gran bella giornata quella di sabato 28 ottobre a Bergamo. Banche de Tempo dalle province di Bergamo, Brescia, Cremona, Lecco, Lodi, Monza e Brianza, Milano si sono ritrovate per fare festa alle tre Banche del Tempo che compivano 20 anni (Bergamo Centro Storico, Bergamo Longuelo e Ponte S. Pietro) e discutere del futuro delle nostre associazioni.

A testimonianza della rilevanza delle BdT sul territorio bergamasco si deve registrare la presenza del Dr. Alberto Vergalli e del Dr  Silvano Gherardi a rappresentanza della Provincia di Bergamo.

Molto apprezzato l’intervento del Prof Davide Arcidiacono della Università Cattolica di Milano che ci ha parlato di Banche del Tempo Digitali e della loro incapacità di creare comunità reali. Come potrete vedere dalle diapositive che trovate qui molti sono i punti di criticità delle Banche del Tempo digitali che, come dimostrano i dati raccolti dal gruppo di lavoro del Prof Arcidiacono, effettuano scambi prevalentemente tra simili, che non incontrandosi quasi mai creano reti professionali, più che di sostegno ai bisogni del territorio. Queste reti di scambio, poi, non aumentano la fiducia degli iscritti, al contrario le BdT reali con il loro lavoro incrementano la fiducia reciproca tra gli appartenenti alla sua rete. Abbiamo avuto una dimostrazione scientifica di quanto il lavoro delle nostre associazioni sia concretamente molto più efficace e utile per le comunità locali rispetto alle Banche del Tempo digitali.

Flavio Passerini ha poi illustrato i primi dati della nostra rete di scambio regionale. In pochi mesi oltre 100 le ore scambiate e numerosi scambi si sono avuti anche in queste settimane e sono programmati per le prossime a venire. A nome del gruppo di lavoro ha chiesto a tutte le BdT non ancora iscritte di farlo e di non aver paura a raccontare gli scambi che stanno effettuando, in modo da inserirli sul sito nell’apposito spazio creato sul sito internet del coordinamento e essere di ispirazione per altri. Qui il video delle diapositive presentate da Flavio e realizzato da Irene Quaglia (BdT Inzago). Qui invece potete trovare la raccolta di immagini proiettate da Flavio Passerini come introduzione e/o chiusura dei vari punti della discussione della mattina.

Dopo una serie di domande sulle BdT digitali e la loro correlazione con quelle reali, poste dal pubblico ai due relatori, è stato presentato l’ultimo strumento che il Coordinamento Lombardia vuole offrire alle BdT della sua rete. Su idea di Irene Quaglia è stato realizzato un video sulla Banca del Tempo Moka (Ghedi- Bs) che con la collaborazione del Comune e delle famiglie realizza un’ iniziativa dal nome “Chiude la scuola, apre la Banca del Tempo”. Per scoprire di cosa si tratta e di molto di più potete cliccare qui e vedere il nostro video. Nella nostra idea si tratta di un primo passo che vorremmo fosse percorso da tutte le BdT del Coordinamento, con particolare attenzione alle loro particolarità e perché no, anche alle difficoltà che talvolta si devono superare per lavorare sui territori. Tutte le BdT interessate sono pregate di segnalarlo alla mail info@bdtlombardia.it Se tra di voi ci sono persone che vogliono collaborare a realizzare video sempre più belli attendiamo le vostre mail all’indirizzo info@bdtlombardia.it.

Ai lavori della mattina hanno preso parte rappresentanti della BdT di S. Arcangelo di Romagna e di Bolzano.

Costruiamo la nostra cattedrale!!!

Dopo il pranzo magistralmente preparato dalle BdT del Coordinamento di Bergamo e Provincia (Officina del Tempo), i partecipanti si sono diretti verso il Monastero di Astino dove hanno visitato il parco della Biodiversità e lo stupendo complesso religioso, guidati con maestria da una guida professionista che si è prestata gratuitamente allo scopo.

Al termine delle visite abbiamo gustato una buonissima merenda a base di torte prodotte dalle sapienti mani di soci e socie delle BdT festeggiate e bevande varie.

A chiusura della festa siamo stati allietati dal Drum Circle che ci ha coinvolti al suono di percussioni e strumenti fantasiosi in ritmi e danze sfrenate.

Che festa!!

Qui le immagini della giornata.

Dubbi o suggerimenti? Lascia un commento!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.